Entra / Enter

Cliccare sulla fotografia per entrare
Click on picture for enter

home


 Giovanna Gammarota
SOPRALUOGHI
IN LUCANIA
  
All'inizio degli anni Sessanta Pier Paolo Pasolini si reca in Terra Santa. Ne scaturisce il documentario Sopraluoghi in Palestina, che doveva, nelle intenzioni del produttore, avere la funzione di illustrare le possibili location per il progetto di trasposizione cinematografica del "Vangelo secondo Matteo".

Pasolini è in imbarazzo e "deluso": dal punto di vista della ricerca dei luoghi essenziali alla sua ricostruzione della Terra Santa. Di questi luoghi egli dice: "Credevo di trovare paesaggi monumentali e invece trovo una collina brulla e spelacchiata".

Pasolini torna così nel "nostro sud". I paesaggi sono molto simili: si affacciano sullo stesso mare, ma qui trova maggiore coerenza.

A più di quaranta anni di distanza quel paesaggio è ancora lì: intatto. Attraverso la contemplazione di questi luoghi si incontra ancora quella spiritualità di tipo estetico che tanto aveva emozionato Pier Paolo Pasolini.

Giovanna Gammarota



(Estratto il 6 settembre 2007 dal testo di presentazione del progetto)


<<