Entra / Enter
Cliccare sulla fotografia per entrare
Click on picture for enter


L'autore accompagna la pubblicazione del suo lavoro su questo sito con un "profumatissimo" testo scritto per l'occasione.


Riguardo spesso queste immagini che son souvenir, e ogni volta mi trovo immerso in una strana e intensa sensazione. Le guardo una ad una ed ognuna di queste ha un suo proprio odore forte, molto forte… (CONTINUA)





home


 Francesco Cianciotta
TRANSITI
  
Ricordo la forte impressione che mi fecero le fotografie aeroportuali di Francesco, quando me ne fece vedere alcune una sera di dicembre del 2006 nella hall di un albergo di Bari.

Subito pensai a Garry Winogrand, ma l'approccio di Francesco, poi sviluppatosi nelle oltre 100 immagini di questo progetto, aveva già allora aspetti nuovi e molto interessanti.

La chiave di volta è, a mio parere, nel forte senso di straniamento dato da spazi anonimi riempiti di anime vaganti sprofondate in quel denso bianco e nero che l'autore ha saputo tirar fuori da una semplicissima fotocamera giocattolo.

A completare l'opera arrivano geometrie sognate, più che viste, da occhi in attesa di vedere altri luoghi.

Transiti davvero quindi, ma anche molto inquietanti per la loro somiglianza a quel nostro transito quotidiano verso l'ultimo volo, che chiamiamo vita.

Luigi Walker
5 marzo 2008



<<